domenica 4 gennaio 2015

Capodanno con Esso!

Buon anno! Tanti auguri! Che questo 2015 vi porti tanta felicità e tanta forza per affrontare ogni situazione!
Io ho troppi tantissimi progetti a cui lavorare per quest'anno. Uno non vi sorprenderà di certo: pensavate davvero che la storia di Esso potesse semplicemente finire come narrato nel PRIMO volume? Altri spero proprio vi sorprenderanno quanto hanno sorpreso me. Vi assicuro che sono delle cose fighissime e farò in modo che vi piacciano un sacco.

Alla ManFont, per augurare buone feste, si è deciso di pubblicare sulla pagina facebook ufficiale una serie di illustrazioni firmata dai suoi main artist.
A me è toccato realizzare l'illustrazione per salutare definitivamente il 2014, un anno per me molto proficuo e interessante. Dopo la mia illustrazione-parodia di Star Wars VII (di cui qui trovate il making of) volevo realizzare qualcosa di altrettanto pittorico… se non più complesso!
Ecco quindi le fasi di lavorazione di questa illustrazione!

Bozza!
Capodanno? Fuochi d'artificio! Ovvio, la relazione non è così stretta e non impazzisco per i "botti" (sono un tipo da stelline luminose… mi sa che anche quest'anno non vincerò il premio Mr.Virilità) però sono un richiamo che graficamente risulta molto riconoscibile. Fare battute sconcettine sul cotechino e le lenticchie si sarebbero ben sposati a Esso… ma avevo paura di esagerare con il cattivo gusto, fattore che nel fumetto risulta fondamentale e piacevole ma che su facebook magari non avrebbe divertito i più.
Quindi l'idea è semplice. Esso fa lo splendido con una donna accendendo la miccia di un razzo enorme a cui sono legati degli Editor Zombie non proprio entusiasti della cosa. In pratica ho cercato di riassumere i caratteri fondamentali di Esso (la spacconeria, l'avversione per gli Editor Zombie, il suo fare il playboy ecc.) con il tema dell'illustrazione.

Matite!
Una donna? No… per esso è troppo poco! Ce ne vuole uno stuolo! E più razzi! E più casse di esplosivi! Riempiamola questa scena! è capodanno no? Per aumentare la comicità della situazione e il collegamento al fumetto ho aggiunto la testa di Davvero in basso a sinistra. Sembra stia dicendo "Sei proprio un cretino, Esso."… ma credo le dispiaccia semplicemente di non avere un corpo per potersi aggiungere al corteo di groupie del nostro eroe.

Mezzitoni grezzi!
Tramite delle semplici selezioni ho cercato di dividere l'illustrazione in piani luminosi. Come spero si riesca a notare ho cercato di catalizzare l'attenzione sul viso di Esso, su quello di Davvero e sulla miccia accesa rendendoli i tre punti più chiari del disegno. Questo lavorare prima ai mezzitoni e poi ai colori è un processo che non seguo mai… ma molti professionisti lo fanno! Quindi perché non provare?

Mezzitoni!
Ho aggiunto dei dettagli tramite delle pennellate grezze per avere una maggiore idea dei volumi dei vari oggetti. Come potete notare le groupie in secondo piano sono state sostituite da casse di esplosivo. Non riuscivo a dargli una giusta importanza, renderle in secondo piano ma interessanti, e alla fine ho deciso di rimuoverle. Ho aggiunto dei fuochi artificiali sullo sfondo. Godeteveli… dureranno poco!

Divisone cromatica!
Ho diviso la scena, arancione, dal fondale, viola. Due colori accomunati dal rosso, colore capodannico!

Toni!
Senza pensarci troppo ho preso dei pennelli non troppo opachi e ho colorato indicativamente delle zone del disegno. Volevo mantenere le zone cromatiche (arancione e viola) ben divise quindi ho fatto in modo che ogni colore usato "ricordasse" ciò che aveva sotto.

Applicazione del bianco e nero!
Qui ho semplicemente applicato il livello con la fase "Mezzitoni" sul livello della fase precedente. Appena visto ho pensato… "Caspita se quadra!".

Primi effetti!
Un po' di color correction e il disegno si fa più interessante!

Sfumature!
Con tutti i colori giusti già calcolati non ho fatto altro che sfumarli a piacimento per ottenere l'effetto che desideravo. è stato come smussare degli angoli vivi di una scultura. Non ci sono più i fuochi d'artificio… perché? Sembrerà un ragionamento fuori di testa… ma la mia illustrazione andava pubblicata sulla pagina ManFont il 31 dicembre. Il 31 dicembre non si sparano mica i botti! I fuochi d'artificio sono roba del primo gennaio! Quindi ho pensato fosse molto più corretto rappresentare un ATTESA dello scoppio che non le esplosioni stesse.

Definitivo! (o no?)
L'illustrazione è finita. Ho aggiunto effetti e colori per renderla più interessante e ho aggiunto una scritta di "Buon Anno" sul fondo del razzo principale.
Per molti miei colleghi però l'immagine risulta troppo buia, poco interessante. Il cielo effettivamente è proprio vuoto senza nulla (in effetti era stato sviluppato per ospitare i fuochi d'artificio). Ho quindi apportato delle modifiche seguendo i consigli dei miei colleghi.

Definitivo!
Ai fuochi sono state sostituite delle romantiche stelline e le nuove fonti di luce irradiano i corpi di luce lilla. Effettivamente l'illustrazione ora risulta molto più equilibrata e interessante. Sono fortunato ad avere colleghi che ne sanno!
Qui trovate l'illustrazione sulla pagina della ManFont e a questo link trovate la versione dell'immagine in alta definizione, se volete scaricarla e magari usarla come desktop!


Bene, anche questo making of è finito, quindi vi saluto e vi auguro nuovamente buon anno. Vi voglio carichi e ben presi! Quest'anno mi impegnerò a sorprendervi quindi rimanete sintonizzati!
Stateme bbene!