lunedì 28 dicembre 2015

GIF L'attesa

 Certe emozioni sono più facili da esprimere con una gif che non con un'illustrazione.



Stateme bbene rigà: buone feste e buon tutto!

domenica 8 novembre 2015

Ragazza da spiaggia Work Flow GIF!

Ecco le fasi di lavorazione del mio studio anatomico in versione gif. Per non avere problemi con facebook ne ho fatta una versione censurata (brutto scendere a compromessi n'eh?).

Versione libera!

Versione per facebook (che noia).

Stateme bbene rigà!

Ragazza da spiaggia

Quello che mi appresto a mostrarvi è un esercizio di anatomia.
La prima tavola anatomica che mi sono messo a studiare in funzione del disegno l'ho presa in mano alle medie. Volevo disegnare i supereroi e li volevo disegnare bene. E come si disegnano bene i supereroi? Con i supermuscoli! Quindi mi sono imparato i nomi e la loro posizione... ma la loro funzione e la giusta proporzione tra di loro mi era totalmente sconosciuta. In pratica disegnavo muscoli avversari contratti all'unisono e possibilmente grossi come cocomeri.
Alla Scuola di Fumetto di Bra ho messo in discussione le mie capacità e mi sono rimesso a studiare le proporzioni. In fatto anatomico mi è servita particolarmente una lezione extra dove in pratica si attaccavano strato per strato i fasci muscolari a uno scheletro.
Da lì ad oggi in pratica ho "vissuto di rendita". Non mi sono fatto nessuna altra domanda e mi sono concentrato sul racconto, il tratto e tanto altro.
Ho iniziato ad avere il primo campanellino d'allarme nel 2013. Sara Pichelli, che se ne stava a fianco a me allo stand ManFont a sketchare le copie di Arcana Mater, usava una costruzione del cranio dei suoi personaggi molto diversa dalla mia. Una costruzione giusta. Ci feci più attenzione in seguito... ma con la scusa che tanto "dovevo disegnare Esso, quindi l'anatomia centra sì e no" non ho approfondito l'argomento.
Al Bra Comics & Games, quest'anno, ho incontrato invece Fabio Ruotolo, un disegnatore che ammiravo da tempo ma con cui non avevo ancora avuto l'occasione di chiacchierare. Facendogli vedere le tavole di Esso 2 mi fece praticamente un solo grande appunto: "Riguardati l'anatomia. Se azzecchi l'anatomia, il resto ti sembrerà una passeggiata.".
Quando a questa Lucca ho sentito di nuovo Sara Pichelli chiacchierare con Simone Di Meo su come fosse NECESSARIO disegnare con dei libri di anatomia davanti ho capito che dovevo rimettermi a pari.
Dopo aver sfogliato sommariamente i libri che mi sono procurato ho deciso di iniziare a mettermi in gioco ed è saltato fuori questo personaggio.

Sono un po' come ogni uomo: le donne mi danno problemi. Ho deciso quindi di provare a disegnare un'anatomia femminile. All'inizio è partito come un semplice esercizio a cui poi ho creato un semplice contesto per dar senso all'illustrazione. Eccone il making of!

Bozza!
Qui ho pensato principalmente allo scheletro. Dopo essermi vagamente deciso su come posizionare la mia signoria ho iniziato ad impostare le ossa principali. Ho infatti grosse difficoltà sul teschio dei miei personaggi (tendo a fare scatole craniche molto molto piccole) e sul bacino femminile (culla della vita e tortura del disegnatore). Qui ci ho fatto attenzione.
Il contorno dove viene rappresentato il personaggio "ricoperto" (quello più chiaro) non appartiene a questa fase di lavorazione ma alla prossima. L'ho reso visibile per non farvi vedere uno sketch di una testa, un torso e un bacino volanti.


Carne!
ODDIO! UNA DONNA NUDA! A parte questo piccolo dettaglio ho ricoperto il personaggio della mia signorina con un po' di muscoli e grasso. Ho provato a non farla eccessivamente "supereroica" come di solito tendo a fare quindi ho provato a non fargli proprio la pancia piatta e i muscoli intercostali. é comunque in una posa molto innaturale e quindi l'ho corretta più in avanti. Il testone è un po' grosso... ma dopo i miei personaggi microcefali farne uno con il capoccione mi sembra un traguardo.

Costume!
Per renderla vagamente più presentabile e non troppo scostumata le ho messo addosso un bikini. Ho cercato di mantenere solo le linee più interessanti per rendere ancora meno stereotipata la sua figura. Certo però che le spalle sono ancora troppo indietro! Questo lo correggo dopo!

Contorni finali!
Piano piano si sta avvicinando a una donna vera: le ho sgonfiato un po' il seno, le ho diminuito l'inclinazione della schiena, le ho lisciato la pancia e rimosso i segni delle costole. Inoltre grazie a un riferimento sono riuscito a metterle in testa una capigliatura decente (che di solito a ste donne faccio sempre pettinature strane perché non ne conosco di normali).

Tinte "piatte"!
Inizio a posizionare i primi mezzitoni per distinguere le forme. Ho inoltre la geniale idea di mettere una donna in costume da bagno in una spiaggia (GENIO!) quindi ho pensato di farle tenere in una mano una maschera da sub.

Mezzitoni!
Ho particolareggiato i mezzitoni dando un po' di volume. Il braccio però non mi convinceva come pozione... quindi ci ho dedicato una fase a parte.

Personaggio completo!
Il braccio è finalmente concluso e tiene tra le dita un più femminile paio di occhialini. Ho inoltre definito la parte addominale... anche un po' troppo!

Sfondo!
Un accenno, solo per dare un'idea. Un mare, due nuvole... e via!

Ultime correzioni!
Grazie alle correzioni di due giudici d'eccezione (mia sorella e la mia ragazza) ho modificato due cose della mia signorina. Ho appiattito un po' l'addome, ho ridotto un po' la gamba sinistra e ammorbidito un po' tutte le forme. Ecco quindi il mio sketch finalmente completo!


Quindi guardando signorine in spiaggia mentre il tempo fuori si fa sempre più freddo vi saluto... caldamente!
Stateme bbene!

domenica 25 ottobre 2015

Per Sempre Altrove - Altrove Per Sempre GIF


Per Sempre Altrove o Altrove Per Sempre è il nuovo progetto di Francesco Guarnaccia (autore di From Here To Eternity) e Lorenzo Ghetti (sceneggiatore di To Be Continued). Lo troverete a Lucca Comics & Games 2015 allo stand Mammaiuto in SelfArea.
Entrambi sono bravissimi in quello che fanno, non vedono l'ora di sperimentare nuove strade per il fumetto e soprattutto sono due brave persone.
Ho pensato di omaggiare questo loro folle progetto con questa piccola gif: un disegno statico non sarebbe stato adatto!
Andateli a trovare a Lucca e poi passate allo stand Crossover-ManFont a dirmi se non sono dei matti!
Stateme bbene rigà!

sabato 10 ottobre 2015

Esso 2 - Pixel Logo GIF!


Insieme a degli amici sto tirando su un progetto particolare... e non parlo del fumetto di Esso 2...
Stay tuned!

Stateme bbene!

venerdì 25 settembre 2015

venerdì 28 agosto 2015

Starman Work Flow GIF!

Mi sto proprio prendendo bene con ste GIF!

Alla prossima rigà! Sarà molto presto!
Stateme bbene!

giovedì 27 agosto 2015

Asuka! WorkFlow GIF

Un sacco di amici artisti si stanno divertendo pubblicando il making of dei loro disegni in versione GIF… e quindi ci ho provato anche io! Ora la difficoltà sarà pubblicarla su facebook… proviamo!

Ancora una volta… Stateme bbene!

mercoledì 24 giugno 2015

Asuka

Il 22 Giugno 2015 è ambientato il primo episodio di Neon Genesis Evangelion: "Angel Attack". L'anime di Hideaki Anno ha segnato fortemente la mia infanzia: è stato infatti il primo cartone animato che ho percepito come adulto, non rivolto unicamente a un pubblico di ragazzi. Inoltre, il design dei personaggi, dei costumi e dei mecha mi condiziona tutt'ora e la mia passione per i robottoni giganti nasce proprio da qui.
Volevo quindi fare un disegno a tema Neon Genesis Evangelion durante la notte tra il 22 e il 23 Giugno… ma inaspettatamente Photoshop si è chiuso inaspettatamente quando stavo ancora abbozzando le ombre. Ho rinunciato.
Ieri notte però ero ancora con una voglia matta di disegnare e quindi mi sono impegnato a finire l'illustrazione che avevo (ipoteticamente) iniziato il giorno prima.
Ho disegnato Asuka perché è probabilmente il personaggio a cui sono più affezionato di tutta la serie.

Ecco qui le fasi di lavorazione!
Visto che sono stato tacciato di mettere poche fasi di lavorazione qui ho quasi esagerato. Di conseguenza non le descriverò tutte nel dettaglio come faccio di solito!

Bozze!



Matite!

Flat!

Bozze di luci e ombre 
Qui mi si era chiuso Photoshop la scorsa volta! Argh!

Smussamento!

Particolari!

Asuka ben definita!

Gradiente cielo!

Sfondo!
Vado molto fiero di questo sfondo e soprattutto delle nuvole. Sono riuscito a reprimere il mio istinto per i dettagli per lasciargli una dimensione abbozzata e grafica.
Quello sbaffo marrone in mezzo al cielo è un semplice errore nella selezione dei livelli.

Composing!
La luce secondaria proveniente dalle spalle della protagonista l'ho virata dal verde al magenta-fucsia. Mi sembrava più coerente con lo sfondo e più interessante!

Ritocchi!
Principalmente si tratta di modifiche su fermagli e capelli.

Effetti!
Ho ravvivato un po' i colori. Questa è la versione che ho caricato sulla mia pagina facebook… ma dopo averla caricata mi sono reso conto della presenza di piccoli errori di distrazione...

Illustrazione conclusa!
Ho completato la spalla destra della nostra eroina e ho scritto "02" sul suo petto. Ora è davvero completa!

Bene ragazzi, spero che queste immagini di dietro le quinte vi siano piaciute e che possiate così apprezzare maggiormente l'illustrazione!
Alla prossima!

Stateme bbene!

martedì 16 giugno 2015

Starman

Domenica ho seguito un workshop davvero interessante organizzato dalla Event Horizon. L'insegnante d'eccezione era Antonio De Luca, un illustratore che stimo moltissimo e di cui apprezzo fortemente l'operato. Ho imparato molte cose riguardo la psicologia cognitiva, il linguaggio del corpo, dei segni e anche alcune tecniche pratiche particolarmente interessanti sull'utilizzo dei colori e sull'illustrazione digitale.
Ieri notte sono riuscito a ritagliarmi tre ore di tempo per disegnare un po' quello che avevo voglia e ho realizzato un astronauta che sta riscuotendo successo sulla mia pagina facebook.

Ecco qui le fasi di lavorazione di questa illustrazione, spero le troviate interessanti!

Bozza!
Il soggetto me lo sono fatto consigliare: un astronauta. Perfetto. Nella prima bozza l'ho immaginato sospeso, fluttuante, tranquillo. L'illustrazione finale è molto più drammatica e concitata ma l'idea iniziale vedeva un cosmonauta rilassato e sognante.


Anatomia!
Se si disegnano esseri umani è giusto segnarsi un minimo di anatomia, anche se questa verrà nascosta sotto una spessa tuta spaziale!


Dettagli!
Ecco la tuta vera e propria. Ho cercato di rappresentarla con meno tratti possibili. Non è pienamente realistica, ho aggiunto parecchi dettagli solo per il piacere di disegnarli.


Matite!
Nelle matite ho deciso di far prendere alla situazione una piega più action. L'astronauta è a testa in giù, dei detriti lo circondano e l'orizzonte terrestre è inclinato. La scena fa intuire che il nostro eroe sia scampato a un bel disastro!


Flat!
Poco da aggiungere. Ho deciso che i colori dell'illustrazione sarebbero stati ben freddi per rappresentare il gelo siderale!


Bozza Ombre!
Ho deciso di sparaflesciare dietro al protagonista una luce bianca ben definita mentre la Terra fornisce una seconda fonte di illuminazione più soffusa (cosa non proprio scientificamente corretta vista l'assenza di atmosfera nello spazio… ma le sfumature sono belle!). Le luci proiettano ombre e dar loro un colore è stato molto utile per la resa finale!


Uhm… Tutto il resto!
Mi sento un po' come nel tutorial "How to draw an owl" ma tutti i passaggi tra l'immagine precedente e questa li ho fatti su un solo livello, quindi nel mostrarvelo devo passare direttamente qua. Ho sfumato tutte le ombre possibili, ho usato pennelli texturizzati e… ho ottenuto questo.



Detriti!
Per migliorare la composizione della scena ho aggiunto dei detriti attorno al nostro astronauta cercando sempre di rendere coerenti luci, ombre e i riflessi sul casco.


Elmetto!
Ho modificato il colore del vetro dell'elmetto per renderlo rosso acceso. Almeno l'attenzione va subito lì!


Effetti!
Ho aggiunto un sacco di effetti (noise, zoom ecc.) ma soprattutto ho sperimentato l'aberrazione cromatica (lo sfasamento rosso e azzurro attorno ai bordi delle cose). Il risultato è talmente figo che mi sarà difficile non utilizzarlo in continuazione!


Spero che questo post vi sia stato utile per capire qualcosa in più sul mio workflow e magari vi faccia piacere di più il mio lavoro! Fatemi sapere e state pronti perché fare questo tipo di illustrazioni inizia a divertirmi davvero molto: ne arriveranno presto di nuove!

Stateme bbene!

mercoledì 1 aprile 2015

Mad Exo!

Sempre più impegnato a lavorare a Esso 2, l'attesissimo seguito di Esso - L'Ultimo Fumettista Libero, non trovo più il tempo di pubblicare roba buona sul blog.
Ieri sera tardi ho sketchato una vignetta in fretta e furia ispirata al nuovo avatar della pagina facebook di Mad Max. Ogni nuova informazione su Mad Max - Fury of Road fa aumentare la speranza che il film sia narrativamente fuori di testa e visivamente spettacolare.
Per motivi a cui non posso neppure lontanamente accennare (MUAHAHAHA!) ho pensato di reinterpretare questa (ormai già famosa) immagine del film in chiave essica! Ho deciso di non analizzare eccessivamente i passaggi poiché questo artwork è stato sviluppato molto di getto e con molto poco ragionamento. Inoltre avrei paura di potervi  dire qualcosa di troppo sul nuovo capitolo della saga (MUAAAAHAHAHAHA!!!)

Reference!

Bozza!

Inchiostrazione!

Colori a badilate!

Colori con un filino più di testa!

Colori e dettagli!

Effetti speciali e lavoro concluso!

Spero vi sia piaciuta questa piccola illustrazione e che magari abbia sviluppato in voi un filino di curiosità! Ora torno alle tavole sperando di fare un lavoro che soddisfi a pieno le vostre aspettative!

Stateme bbene!