domenica 29 settembre 2013

Esso, L'Ultimo Fumettista Libero Vignette - Il parto...

Credo di stare per partorire.
Partiamo dall'inizio. Otto mesi fa mi chiama un amico e mi invita a un aperitivo fuori. "Un aperitivo?". Cioè... certo ci eravamo sentiti parecchio in quei giorni ma... Un'uscita? Non credevo fossimo così tanto amici! Mah! Ci vado.
Chiacchieriamo, beviamo, mangiamo e quando meno me lo aspetto, parlando del più e del meno...
Mi fa una proposta.
Una proposta indecente.
Un brivido mi percorre la schiena. Il sangue mi va alla testa. Provo quel misto tra libido, imbarazzo e soddisfazione che solo una richiesta così può darti.
"Facciamo un fumetto?"

Mi ritrovo con quattro persone (che perversione!) a sparare idee. All'inizio ero in imbarazzo e impacciato, non sapevo che dire, che fare o come muovermi... Ma poi mi sciolgo! Manco un ora e ci completavamo le frasi a vicenda, tiravamo su delle idee folli, geniali! Vi assicuro che fare un brain storming con della gente creativa e motivata è un esperienza meravigliosa che auguro a tutti.
Ma da lì sono partiti i guai.
Se progetti così tanto senza protezione... eh! Da quel momento in poi è un casino. Si affronta la GESTAZIONE DI UN PROGETTO.
Sintomi:
  • Non dormi la notte.
  • Hai un costante senso di nausea.
  • Percepisci voglia di determinati cibi e tendi a mangiare in maniera sconsiderata.
  • Dolori in tutte le parti del corpo (specialmente la schiena per il troppo rimaner piegato sul tavolo da disegno o sul computer).
  • Si hanno dei FORTISSIMI sbalzi d'umore. Si passa da "Siete tutti degli stronzi! Non capite quanto mi impegno! Lasciatemi stare!" a "SONO IL PIù FIGO DEL PIANETA! NESSUNO è COME ME! STO SFONDANDO IL MONDO A MANI NUDE" a "Oddio sono una persona orribile, mi sento così solo... e così triste... credo che morirò" a intervalli regolari di un minuto e trentaquattro secondi. Attenzione: ciò vi renderà insopportabile a ogni persona vi stia abbastanza vicino da potervi percepire.
  • Ti si ingrossa la pancia... Sì, non c'è via di scampo.
  • Sei stanco e sonnolente tutto il giorno anche se alla fine, fisicamente, non hai fatto un bel niente.
Senza contare tutti i patemi psicologici: "Come lo chiamerò?" "Piacerà agli altri?" "E se venisse brutto?" "Se avessimo delle complicazioni?" "Se avessi sbagliato tutto?" "Ma chi me l'ha fatto fare! Perché sono in questa situazione?" "Sono così brutto, grasso e sozzo... faccio schifo..." "E se non sapessi prendermi cura di lui?" ecc.ecc.
Per fortuna questo processo non si vive da soli. Ci saranno sempre i tuoi colleghi a sostenerti (anche se sono nella tua medesima condizione) e molti amici e conoscenti sapranno darti supporto e positività. E quindi eccomi qui. Sono all'ottavo mese e la mia pancia è sempre più grossa. Il 31 ottobre, a Lucca Comics, partorirò questo piccolo fumettacchiolo che altro non è che Esso. Sono sicuro che sarà doloroso... Ma poi... quando lo avrò tra le mie braccia e vedrò cosa io e i miei colleghi abbiamo prodotto... mi renderò conto che ne è valsa la pena.
E piangerò come un bambino in fasce.

Ok, dopo questa inquietante similitudine vorrei passare avanti. Chiedo scusa a tutte le donne di questa Terra visto che ho accomunato la pubblicazione di un fumetto alla messa al mondo di una nuova vita.

Ecco ora, per farvi un regalo, il making of di ben due vignette di Esso - L'Ultimo Fumettista Libero! Dallo storyboard alle chine. Entrambe fanno parte del primo capitolo dei tre che compongono l'albo. Ovviamente non vi posso dire niente a riguardo di queste immagini... Ma molti di voi avranno riconosciuto lo scorcio di Lucca presente nella prima di queste vignette.




 Ditemi cosa ne pensate!
Io ora scappo a disegnare ancora un po' e a prepararmi per il mio primo importate giorno di università!
Forza forza forza!
Stateme bbene rigà!


lunedì 23 settembre 2013

Esso Copertina - Esso, l'Ultimo Fumettista Libero


Cosplay poppute,
tomahawk brossurati
ed editor zombi.
L'eterna lotta tra autori e case editrici.
Tutta Lucca Comics in un solo fumetto.

Rigà, ci ho messo un anno di lavoro... ma a LUCCA COMICS & GAMES 2013 allo STAND E305 sarà pubblicato il fumetto ESSO - L'ULTIMO FUMETTISTA LIBERO disegnato interamente da me!
Esso non è solo la parodia di un personaggio dei fumetti italiano (è a una sola vocale di differenza dal nome originale... riuscite a capire quale sia?) ma di tutta la nona arte nazionale! Nessuno viene risparmiato e il fumetto risulta un frullato di azione, avventura, atette, citazioni nerd, sbudellamenti, assurdità, freddure, storytelling alla massima potenza e tanta di quella roba che se la elencassi non riuscireste proprio a prendermi sul serio! Dai fumettisti ai cosplayer, dalle case editrici alle copisterie, Esso smembra, sviscera e soprattutto ride di ogni sfaccettatura di questo grande mondo dell'intrattenimento. Non potrete tornare a casa da Lucca quest'anno senza averlo.
Bazzicando forse per Mantova Comics, Torino Comics, Cartoomics, Romics e altre fiere avrete potuto riconoscere il simbolo della Resistenza e i nostri volantini. Lentamente vi sarà svelato tutto e siamo sicuri vi piacerà un sacco.
Da poco io e i miei amici abbiamo aperto la pagina facebook ufficiale di Esso, l'Ultimo Fumettista Libero e vi invito a piazzarci un bel "MI PIACE", sia se mi volete bene sia se siete solo interessati a un progetto fumettistico DAVVERO FIGO.
Ho pensato che in questo post sarebbe stato intelligente mettervi le fasi di lavorazione della mitica copertina della pagina che, oltre a ottenere crescenti consensi, diverte tutti voi nerdoni sfidandovi a riconoscere tutte le copertine che ho cosparso sotto le dolci membra di Esso. Ecco quindi le fasi di lavorazione!

Questo è il concept. Stavo pensando a una possibile copertina per l'albo di Esso... e non avevo proprio un bel niente in testa. Mentre ero sdraiato in punto di dormire ho iniziato a ragionare su una cicatrice che deve avere esso sullo stomaco e di come, percorrendo la sagoma della cassa toracica e attraversando in centro le addominali, questa sembrasse una E. A quel punto ho subito visto una "O" piena come censura delle vergogne del giovane protagonista e due S come "addominali". Esso sdraiato alla American Beauty su un letto di fumetti e il logo della scritta impresso sulla sua pelle. VITTORIA. Mi sono alzato dal letto per prenderne nota e, stranamente, il mattino dopo l'idea mi sembrava ancora intelligente.

 Queste sono le bozze preparatorie per la posa del nostro mitico protagonista.

 Ecco i contorni definitivi in tutto il loro splendore (non fatemi come i fan di Rat-Man a cui non piace il suo cartone animato: NON SI VEDE IL PENE!).

 Ecco un po' di retino per dare volume a tutto quanto... Che ci volete fare? Amo i retini! Finalmente si vede anche la forma definitiva della scritta.

Ecco il catastone di fumetti che ho montato sotto il nostro protagonista. Anche se può sembrare strano NON SONO PER NULLA SCELTI A CASO!

Ecco la versione definitiva che ora capeggia la nostra grande pagina facebook! Ho aggiunto del nero ai capelli per dare volume, ho creato un effetto attorno alla scritta per staccarla dallo sfondo e ho modificato le copertine dei fumetti per dargli un effetto più fumettoso e per uniformarle. Un lavoro simpatico.

Domani si continuano gli ultimi preparativi per l'uscita definitiva il 31 Ottobre! Commentate qui o sulla pagina facebook con le vostre impressioni e i vostri pareri su questo mio progetto! Se rimanete collegati con questi canali ne vedrete di certo delle belle e potrete rimanere costantemente aggiornati!
Stateme bbene rigà!

martedì 17 settembre 2013

Robo-Kong / God - Scuse

Che vergogna. Non mi capitava da... forse mai! Perdonatemi tutti quanti se non sono riuscito a postare niente di domenica, mi sento davvero un animale. Il fatto è che il pomeriggio ho studiato per un esame, poi la sera c'era il compleanno di mia sorella, poi sono arrivati gli alieni e quindi sono dovuto andare a raccattare delle sedie per tutti gli alieni e a comprare pacconi di patatine che mica ci immaginavamo che la venuta degli alieni sarebbe stata un buffet, poi i Cavalieri dell'Apocalisse hanno suonato alla porta per parlarci della buona novella di Jesù e li ho fatti accomodare in salotto che la cucina era piena di alieni e i cavalli non li volevano lasciare in garage e li hanno messi in camera da letto di mamma e papà, poi non sapevo come intrattenere i Cavalieri dell'Apocalisse che ormai il supermercato era chiuso e dove le trovi le patatine che se le togli agli alieni sembri scortese e allora gli ho attaccato la playstation ma volevano giocare a Darksiders e mica c'ho la play station tre io e allora li ho fatto giocare a God of War ma a loro mica piace perché è politeista e quindi hanno fatto un giro di telefonate ai loro amici Massoni che hanno riempito di scie chimiche il cielo sopra casa mia e l'aria si è fatta irrespirabile ma per fortuna gli alieni hanno tirato fuori il Santo Graal che ha fatto da campo di forza e ha depurato l'aria dalle scie chimiche e alla fine sono venuti i Massoni a capire che minchia stava succedendo e...
Alla fine ci siamo ritrovati io, mia sorella, gli invitati, gli alieni, i Cavalieri dell'Apocalisse, i cavalli dei Cavalieri dell'Apocalisse e i Massoni a cantare "Tanti auguri a te" e a berci coca-cola nel Santo Graal. Non sapete che risate.

Ok, diciamo che non sono stato propriamente sincero in questa ricostruzione... Ma comunque fatto sta che sono stato impegnato tutta la giornata di domenica e... sì... MI SONO DIMENTICATO!!! BWAAAAAAH!!! Che poi già mi sarei flagellato per fatti miei... Poi vedo le visualizzazioni del blog e un sacco di gente è venuta a vedere il post e si è trovata illusa e abbandonata. Ora ho un gatto a nove code conficcato nella schiena e sono in ginocchio sui ceci e spero mi vorrete ancora bene come vostro bloggher.  

Ora passiamo a cose interessanti. Non ho fatto enormi disegni in questa settimana, ma due piccole vignette. La prima era rivolta alla trasmissione Mercury Comics, godibile in streaming dalla radio online Impronta Digitale. I nostri cari radioconduttori avevano promesso di parlarci di quel gran fumettacchio che è Orfani (di cui ho parlato per bene nello scorso post). Io tutto gasato mi sono attaccato la diretta come sottofondo in attesa di scoprire succulente anticipazioni di questo straordinario fumetto! ... Peccato che NO! Per mantenere alto l'hype sembra che dai piani alti gli abbiano chiesto di non dire grosse anticipazioni sul fumetto e si sono ritrovati a dire 5 parole che secondo loro rappresentano particolarmente questo albo (le prossime 5 verranno svelate lentamente nella pagina ufficiale di Mercury Comics). Oltre ad arrabbiarmi in tempo reale contattando un amico che fa parte della trasmissione mi sono divertito a immaginarmi una mia ipotetica vendetta ai danni della radio. Ecco quindi il mio potentissimo ROBO-KONG!


è possibile riascoltare la puntata in questione a questo link.

Inoltre mi sono rubato un po' di tempo per realizzare una piccola "tavola facebook". Nella mia seppur breve vita ho avuto spesso l'occasione di immaginarmi storie a fumetti da raccontare, un giorno, con un po' di professionalità e esperienza in più di quando le avevo inventate. Una di queste storie mi coinvolgeva direttamente: vincendo una lotteria galattica guadagnavo la possibilità di andare a far visita a un entità senza nome, abitante del pianeta 1, dotata della TOTALE ONNISCIENZA. In pratica era un po' un modo per sfogare grossi problemi esistenziali in maniera un po' simpatica: la storia, divisa in sketch, si sarebbe articolata sulle mie domande e le simpatiche e evasive risposte di questa entità innominabile. La mia mente non avrebbe mai concepito il grande equilibrio universale e mettermi a conoscenza di verità importanti avrebbe intaccato l'ordine cosmico... quindi ogni discussione si concludeva con una verità a cui arrivavo da solo o con un semplice "è meglio se non lo so, eh?".
Seghe mentali, ragazzi miei. Seghe mentali.
Tutta la vicenda si concludeva con un unica risposta certa della nostra "divinità". Ormai il mio tempo è quasi scaduto e me ne devo tornare sulla Terra. Ormai non pongo manco più domande a questo "dio" ma parlo quasi in flusso di coscienza quando...


L'ho dedicata a tutte le persone ambiziose e inarrestabili che conosco. Spero ne conosciate già qualcuna o che ne conosciate presto. Ogni tanto le senti parlare dei loro progetti, delle loro difficoltà... e sembra naturale chiedersi "Ma perché non ti fermi? Perché lo fai? Se fa così male perché diavolo non dormi o giochi a carte?"... E questa sarebbe una bella domanda da porre al nostro esserino onniscente.

Ora vado che devo lavorare. Non credo di aver mai fatto un ritardo di 34 ore... ma è sempre strano vedere quando fai tardi e c'è ancora la gente che ti aspetta. Non me l'aspetto mai. Mi sembra naturale che al secondo minuto tutti si alzino e se ne vadano. Sapere che state leggendo questo messaggio mi rende molto felice perché evidentemente non vi importa di quando arrivo, ma che arrivi e basta.
OOOOOHCHETENERELLOOOOO!!!
Stateme bbene belli ragazzi! Cese becca in giro!

lunedì 9 settembre 2013

Orfani Tributo / Doc. Shepherd - Conto alla rovescia

Facciamo un esperimento.
Questo inizio sa molto di "Voglio fare un gioco con te" ma no. Semplicemente: se vi dico "31 Ottobre-3 Novembre"... cosa vi salta in testa? Se pensate a "PONTE DEI SANTI! SE DORME SE MAGNA SE BEVE!" siete delle persone in pace con voi e con l'universo che vi circonda e vi ammiro... perché io non avrei risposto così. Da oggi fino al 31 Ottobre, per me, i giorni passeranno scandendo l'avvicinarsi imminente del Lucca Comics & Games 2013. Sarà che molti miei amici su FaceBook sono dei nerdacci come me... ma già si inizia a percepire il fermento pre fiera. Gente che dipinge le sue spade da cosplayer, persone che contano i soldi risparmiati solo per il grande festival e ragazzi e ragazze che non vedono l'ora di far esplodere il loro spirito di nerdaggine tutto d'un botto. Anche per me è così. Io sono proprio un noobbettaro di Lucca, l'anno scorso è stata la mia prima volta (e non si scorda mai), ma ormai mi ci sono affezionato! Non è vero che tanta gente a cui piacciono i fumetti e la cultura pop viene a Lucca Comics... è più come se esistesse un popolo di Lucca perenne che si riunisce quattro giorni l'anno!
Questo conto alla rovescia non è solo dettato dall'impazienza... Bensì dalla paura. Paura de che? Paura di non finire le tavole del mio fumetto! Perché tutta sta fretta?

Perché quest'anno presenterò, insieme ad altri quattro amici, un fumetto autoprodotto proprio a Lucca Comics & Games 2013.

Sì. Il fumetto di cui vi stavo tanto sfracanando gli zebedei nei post precedenti (non ve li linko tutti... sono troppi) uscirà a Lucca! E non vi sarà pietà per nessuno. Se vi siete incuriosi continuate a leggere questo Blog che presto diventerà una vera e propria piattaforma di lancio per questo bel progetto. Quindi presto (o no?) dovrei iniziare a pubblicare studi, anticipazioni, bozze e tanto materiale divertente che, magari, vi invoglierà a possedere questo piccolo albo o a farvelo godere pienamente. Ci stiamo lavorando da tanto e con grande determinazione... non vi deluderemo!

Ma a proposito di fumetti in uscita... Orfani. Questo bel progetto editoriale della Bonelli consiste in una serie di fantascienza a colori ispirata a "Il Signore delle Mosche". La cosa mi gasa parecchio ma il mio parere non è oggettivo visto che se mi metti davanti un armatura fantascientifica io sono già sdraiato a terra con la schiuma alla bocca e le convulsioni. Il 16 Ottobre sarò quindi puntualissimo in edicola a comprare il primo numero della serie, sceneggiato dall'onnipresente Roberto Recchioni e disegnato da quel figo di Emiliano Mammucari (uno dei miei disegnatori italiani preferiti in assoluto). Un sacco di ragazzi e professionisti si sono messi lì e hanno fatto un loro tributo al fumetto rielaborando i personaggi principali della serie. Potevo essere da meno? Sì... ma l'ho fatto lo stesso. Dei 5 main character quello che più mi ha affascinato è l'Eremita. Fucilazzo da cecchino, elmetto dall'ampia visiera e, soprattutto, una mega coperta-mimetica/pelliccia. Solo per il fatto che indossasse quella specie di casacca mi è parso che il personaggio avesse tutta una sua storia e una sua psicologia... La decisione era presa.


La realizzazione è totalmente digitale. Mi sono divertito a riscoprire uno stile grezzo e psichedelico che non utilizzavo da un po'. Questo è più uno sketch curato che non un' illustrazione vera e propria... e ciò mi piace molto. L'hanno anche pubblicata sulla pagina ufficiale degli Orfani e la cosa mi ha subito riempito di orgoglio (nella descrizione dicono che ho disegnato lo Scout... accidenti!). Dalle premesse questo fumetto sembra essere davvero ragguardevole e non vedo l'ora di averne conferma.

Ora che abbiamo parlato di un disegno relativamente serio voglio esporvi anche un illustrazione relativamente sciocca. Una mia amica si è sfortunatamente fatta male alla caviglia salendo le scale (no, non "cadendo", ho scritto bene!). Ora è tutta bella ingessata e sarà sulle stampelle giusto una settimana. Quando, sabato sera, ci siamo resi conto che il suo gesso era TROPPOBBIANCO la disabile mi ha chiesto un disegno sulla gamba infortunata.
"Cosa vuoi che ti disegni?"
"IL DOTTOR STRANAMORE DI GREY'S ANATOMY! DEREK SHEPHERD!"
"... non so se mi verrà bene... sono una schiappa coi ritratti... Al massimo, nel peggiore dei casi, ti disegno il cugino brutto di Derek: Bob Shepherd!"
"Va bene!"
Quindi alle due di notte di sabato sera, con la macchina accostata a bordo strada e utilizzando solo una bic nera (sketch) e un indelebile blu (ink) ecco il mitico Doc. Bob Shepherd (e la gamba ingessata della mia amica).


Ho fatto di tutto per pubblicare questo post ieri sera (anche se era passata la mezzanotte si può ancora considerare ieri? No? Sono già in ritardo!) ma la connessione non si decideva a funzionare... quindi ecco finito il mio post mattutino!
Al posto della buona notte allora vi auguro una buona giornata! Stateme bbene ragazzi!

lunedì 2 settembre 2013

2.0

Un anno di Blog.
Venti anni di vita.
Grande data il primo settembre 2013 (come al solito sono un po' in ritardo a scrivere).
In onore del primo post di questo blog scriverò pochino pochetto... e senza manco un disegno. In realtà non sto un granchè e tutti i disegni che ho fatto per questo lungo mese di pausa non si possono ancora mostrare a voi, grande e fedele pubblico di internet.

Che avete fatto di bello durante la mia assenza? Vi immaginavo smarriti e sperduti nel cercare la domenica sera (facciamo lunedì mattina...) i miei bei post! Poi mi ricordavo che no. In effetti però, controllando i grafici delle visualizzazioni, siete stati comunque molto bravi e affezionati e mi fate sentire fiero di me. Io ho disegnato come un matto un fumetto che presto potrete vedere a una bella nerd-convention italiana (100 pt sagacia a chi la indovina) e devo dire che comunque sono state belle vacanze. Ora sono tornato alla mia dolce casa e ho già girato un corto (?) e ricominciato a studiare in vista degli esami (AHAHAHA! Chi ci è cascato?).
Proprio poco fa sono entrato in una nuova decade di vita. La cosa mi inquietava ieri e sta mattina... quando poi ho realizzato.
2.0
Si ricomincia dallo zero. Era da 10 anni che non lo facevo. 20 anni fa non avevo una grande considerazione di me mentre a 10 non ero poi così sicuro del mio futuro. Ora sono a una nuovo inizio. Le unità si azzerano. La versione che state vedendo davanti a voi, di fronte a questo freddo schermo di computer, è l'ultimo modello in fatto di determinazione e voglia di spaccare. Sono il primo modello Mark 2. Il prototipo. Nessuno mi può fermare!

Quindi da questa settimana tornerò a postare regolarmente sul blog disegni e pensieri che mi accompagneranno verso la mia, ormai inarrestabile, scalata al successo (AHAHAHA! No questo non potete prenderlo sul serio!)!

Grazie mille per la vostra fedeltà e la fiducia (e/o la curiosità) che nutrite nei miei confronti.

Stateme bbene ragazzi!